Messa a terra aggiuntiva


Tecnico specializzato

Se a livello locale è richiesta una seconda messa a terra o un collegamento equipotenziale, è possibile realizzare una messa a terra aggiuntiva dell’inverter. In questo modo si evita la formazione di una corrente di contatto in caso di guasto del conduttore di protezione sulla presa CA. Il capocorda ad anello necessario e le viti fanno parte del contenuto della fornitura dell’inverter.

Altro materiale necessario (non compreso nel contenuto della fornitura):

  • 1 cavo di messa a terra

Requisiti del cavo di messa a terra:

Utilizzo di capillari

Si possono utilizzare conduttori rigidi o conduttori flessibili, capillari.

  1. Se si utilizza un conduttore flessibile, deve essere eseguito un doppio crimpaggio dello stesso con un capocorda ad anello. Assicurarsi che nessun conduttore non isolato sia esposto in caso di trazione o piegatura. In questo modo viene garantito un sufficiente scarico della trazione attraverso il capocorda ad anello.
  • Sezione del cavo di messa a terra: massima 10 mm²

Procedura:

  1. Rimuovere la guaina isolante dal cavo di messa a terra.
  2. 2371550732
  3. Inserire la parte spelata del cavo di messa a terra nel capocorda ad anello e crimparlo con una pinza crimpatrice.
  4. 2371551116
  5. Inserire la vite a testa semisferica M5x12 attraverso il foro della vite nel capocorda ad anello e avvitare il capocorda ad anello con la vite al punto di collegamento (coppia: 2,5 Nm) per un'ulteriore messa a terra con un cacciavite Torx (TX25).