Configurazione di un impianto con più Data Manager


In un impianto possono essere integrati diversi Data Manager. Ci sono 3 possibilità per utilizzare il Data Manager:

  • Master autonomo

  • Master sovraordinato

  • Slave

In impianti con master e slave, mettere in servizio prima tutti gli slave per aggiungerli poi al momento della messa in servizio del master. Per utilizzare un master autonomo e un master sovraordinato successivamente come slave, è necessario ripristinare le impostazioni di fabbrica nell'apparecchio.

Master autonomo

Se si intende utilizzare il Data Manager come apparecchio autonomo senza altri Data Manager subordinati per il controllo o la regolazione dell'impianto, scegliere l'opzione Master autonomo (consigliato) nella procedura guidata d'installazione.

Master sovraordinato

Se si intende utilizzare il Data Manager come apparecchio sovraordinato per il controllo o la regolazione dell'impianto con altri Data Manager subordinati, selezionare l'opzione Master sovraordinato nella procedura guidata d'installazione. Con questa opzione il Data Manager sovraordinato trasmette comandi di controllo o regolazione a Data Manager subordinati tramite Modbus. A tale scopo i Data Manager subordinati devono essere collegati come apparecchi Modbus nell'impianto del Data Manager sovraordinato. I contatori nel punto di connessione devono essere collegati al Data Manager sovraordinato.

Slave

Se si intende utilizzare il Data Manager come apparecchio subordinato, selezionare l'opzione Slave nella procedura guidata di installazione. Con questa opzione il Data Manager subordinato riceve gli ordini di controllo e regolazione di un apparecchio sovraordinato e li trasmette come ordini di controllo agli apparecchi collegati. Negli impianti con un Data Manager sovraordinato come master, mettere in servizio prima tutti gli slave per poterli collegare nell'impianto del Data Manager sovraordinato. Per il Data Manager subordinato selezionare la modalità di funzionamento Controllo e la fonte di segnale Modbus.