Interfacce e funzioni


L’inverter può essere dotato, già in fabbrica o in un secondo momento, delle seguenti interfacce e funzioni:

Interfaccia utente per il monitoraggio e la configurazione

Il prodotto è dotato di serie di un server web integrato che mette a disposizione un’interfaccia utente per la configurazione e il monitoraggio del prodotto.

Smart Inverter Screen

Lo Smart Inverter Screen consente di visualizzare lo stato, la potenza e lo stato di carica della batteria nella pagina di registrazione dell’interfaccia utente. In questo modo si ha una panoramica dei dati principali dell’inverter e della batteria senza necessità di registrarsi nell’interfaccia utente.

Lo Smart Inverter Screen è normalmente disattivato. Lo Smart Inverter Screen può essere attivato dopo la messa in servizio dell’inverter tramite l’interfaccia utente.

SMA Speedwire

Il prodotto è dotato di serie di un’interfaccia SMA Speedwire. SMA Speedwire è un tipo di comunicazione basata sullo standard Ethernet. SMA Speedwire è predisposto per una velocità di trasmissione dei dati di 100 Mbit/s e consente una comunicazione ottimale fra gli apparecchi Speedwire negli impianti.

Il prodotto supporta la comunicazione dell'impianto codificata con SMA Speedwire Encrypted Communication. Per poter utilizzare la codifica Speedwire nell'impianto, tutti gli apparecchi Speedwire, tranne SMA Energy Meter, devono supportare la funzione SMA Speedwire Encrypted.

SMA Webconnect

Il prodotto è dotato di serie della funzione Webconnect. La funzione Webconnect consente la trasmissione diretta di dati fra il prodotto e i portali Internet Sunny Portal e Sunny Places senza necessità di un prodotto di comunicazione aggiuntivo, con un massimo di 1 prodotti per ogni impianto visualizzato. Negli impianti con oltre 1 prodotti, è possibile realizzare la trasmissione di dati tra i prodotti e i portali internet Sunny Portal e Sunny Places mediante un datalogger (ad es. SMA Data Manager) o suddividere gli inverter tra più impianti. Disponendo di un collegamento WLAN o Ethernet è possibile accedere direttamente al proprio impianto visualizzato mediante il browser del terminale.

Collegamento WLAN con SMA 360° App

Il prodotto è dotato di serie di un QR Code. Scannerizzando il QR Code applicato sul prodotto tramite l'SMA 360° App si può accedere al prodotto tramite WLAN e il collegamento con l'interfaccia utente avviene automaticamente.

WLAN

Il prodotto è dotato di serie di un’interfaccia WLAN. L’interfaccia WLAN è attivata di serie alla consegna. Se non si desidera utilizzare la rete WLAN è possibile disattivare la relativa interfaccia.

In aggiunta il prodotto dispone della funzione WPS. La funzione WPS serve a collegare automaticamente il prodotto con la rete (ad es. mediante il router) e a creare un collegamento diretto fra il prodotto e il terminale.

Modbus

Il prodotto è dotato di serie di un’interfaccia Modbus. L’interfaccia Modbus è normalmente disattivata e deve essere configurata all’occorrenza.

L’interfaccia Modbus dei prodotti SMA supportati è concepita per l’uso industriale ad es. da parte di sistemi SCADA e svolge le seguenti funzioni:

  • Interrogazione a distanza dei valori di misurazione

  • Impostazione a distanza dei parametri di funzionamento

  • Trasmissione di set point per il controllo dell’impianto

  • Comando della batteria

Gestione di rete

Il prodotto è dotato di funzioni che consentono la gestione di rete.

Queste funzioni (ad es. limitazione della potenza attiva) possono essere attivate e configurate mediante i parametri di funzionamento a seconda delle richieste del gestore di rete.

Funzionamento con corrente di emergenza

Il funzionamento con corrente di emergenza serve per alimentare gli utilizzatori con energia proveniente dalla batteria in caso di interruzione dell’alimentazione. Agli inverter è possibile collegare una presa (230 V) e un interruttore reperibili in commercio. Alla presa della corrente di emergenza è possibile collegare un utilizzatore con massimo 16 A e 230/240 V, che viene alimentato con l’energia proveniente dalla batteria in caso di interruzione dell’alimentazione. L’interruttore serve per attivare e disattivare il funzionamento con corrente di emergenza.

Il funzionamento con corrente di emergenza non viene attivato automaticamente in caso d’interruzione dell’alimentazione e non viene neanche disattivato automaticamente quando la rete pubblica è nuovamente disponibile. In caso d’interruzione delle rete pubblica, l’alimentazione dell’utilizzatore deve essere attivata automaticamente accendendo l’interruttore. Dopo avere acceso l’interruttore, l’inverter regola automaticamente l’approvvigionamento di energia della presa. Quando la rete pubblica è nuovamente disponibile e garantisce l’alimentazione dell’utilizzatore, il funzionamento con corrente di emergenza deve essere disattivato manualmente spegnendo l’interruttore.

Quando è attivo il funzionamento con corrente di emergenza, l’inverter è scollegato dalla rete pubblica e non immette nella rete pubblica. Durante il funzionamento con corrente di emergenza l’utilizzatore può essere alimentato solo finché è disponibile energia accumulata nella batteria. Se non è disponibile energia sufficiente dalla batteria, il funzionamento con corrente di emergenza è disponibile resta attivo anche se la rete pubblica è nuovamente disponibile. Non avviene una commutazione automatica all’alimentazione dell’utilizzatore dalla rete pubblica.

Non è previsto il funzionamento con corrente di emergenza in Flexible Storage System con corrente di backup

Se l’inverter viene utilizzato in un sistema di backup ed è collegato con un commutatore, il funzionamento con corrente di emergenza non è disponibile.

Non collegare utilizzatori che richiedono un’approvvigionamento di energia stabile

Il funzionamento con corrente di emergenza e anche il funzionamento di backup non possono essere impiegati per utilizzatori che richiedono un approvvigionamento di energia stabile. L’energia disponibile durante il funzionamento con corrente di emergenza o il funzionamento di backup dipende dalla capacità della batteria disponibile e dallo stato di carica della batteria (SOC).

  1. Non collegare utilizzatori il cui funzionamento affidabile dipende da un’alimentazione di energia stabile.

Funzione di backup

L’inverter è dotato di una funzione di backup. La funzione di backup è disattivata di default e deve essere attivata mediante l’interfaccia utente. La funzione di backup può essere attivata solo se l’inverter funziona in un sistema di backup con un commutatore. Se il sistema viene dotato successivamente di commutatore, la configurazione della batteria deve essere resettata e ripetuta. Successivamente viene configurato il sistema di backup. La configurazione avviene mediante la procedura guidata d’installazione sull’interfaccia utente dell’inverter con batteria.

La funzione di backup serve affinché, in vaso di interruzione delle rete pubblica, l’inverter costituisca una rete di backup che sfrutta l’energia della batteria e dell’impianto per alimentare la rete domestica. Quando il funzionamento automatico di backup è attivato, il commutatore separa l’impianto FV e la rete domestica dalla rete pubblica in caso di blackout e li collega alla rete di backup. Dopo un breve intervallo di commutazione, la rete di backup e gli utilizzatori ad essa collegati possono essere alimentati con energia proveniente dalla batteria integrando l’alimentazione con l’energia proveniente dall’impianto FV. Durante il funzionamento con corrente di backup, la batteria viene caricata dall’impianto FV esistente. La carica della batteria mediante l’impianto FV durante il funzionamento con corrente di backup può essere disattivata impostando un parametro. Non appena la rete pubblica ritorna disponibile, il funzionamento di backup viene disattivato automaticamente e gli utilizzatori vengono nuovamente alimentati con energia proveniente dalla rete pubblica. Se il funzionamento con corrente di backup non è impostato, deve essere attivato manualmente in caso di interruzione dell’alimentazione e disattivato manualmente quando la rete pubblica è disponibile (per informazioni sulle operazioni di commutazione del commutatore e sui processi in caso di interruzione dell’alimentazione e ritorno della rete, v. guida di progettazione “SMA FLEXIBLE STORAGE SYSTEM with Battery Backup Function”).

In caso di blackout della rete pubblica e se la batteria è completamente scarica, non è disponibile energia sufficiente per creare una rete di backup. In questo caso la batteria deve essere caricata mediante l’impianto FV e, solo quando nella batteria c’è energia sufficiente, l’inverter con batteria può creare nuovamente una rete di backup stabile. Per utilizzare l’energia dell’impianto FV per caricare la batteria, l’inverter con batteria crea una rete ad isola utilizzando l’energia di riserva della batteria. Se è presente energia FV sufficiente, gli inverter FV si avviano automaticamente e la batteria viene caricata con l’energia proveniente dall’impianto FV. La carica continua finché non viene raggiunto uno stato di carica definito che consente all’inverter con batteria di creare una rete di backup. Impostando dei parametri è possibile definire fino a quale stato di carica deve essere caricata e scaricata la batteria. Se non è disponibile energia FV sufficiente per avviare gli inverter FV, la rete ad isola collassa e l’inverter con batteria riprova dopo 2 ore ad avviare gli inverter FV per caricare la batteria con energia dall’impianto FV. Se dopo diversi tentativi, l’inverter con batteria non riesce a creare la rete ad isola, perché non è disponibile energia FV sufficiente, l’inverter con batteria e la batteria passano un modalità di riposo. In questo caso è necessaria una partenza senza alimentazione di rete per mettere in funzione l’inverter con batteria dalla modalità di riposo.

Non è previsto il funzionamento con corrente di emergenza in Flexible Storage System con corrente di backup

Se l’inverter viene utilizzato in un sistema di backup ed è collegato con un commutatore, il funzionamento con corrente di emergenza non è disponibile.

Non collegare utilizzatori che richiedono un’approvvigionamento di energia stabile

Il funzionamento con corrente di emergenza e anche il funzionamento di backup non possono essere impiegati per utilizzatori che richiedono un approvvigionamento di energia stabile. L’energia disponibile durante il funzionamento con corrente di emergenza o il funzionamento di backup dipende dalla capacità della batteria disponibile e dallo stato di carica della batteria (SOC).

  1. Non collegare utilizzatori il cui funzionamento affidabile dipende da un’alimentazione di energia stabile.

Partenza senza alimentazione di rete

L’inverter è dotato di una funzione di partenza senza alimentazione di rete e di una batteria ausiliaria che mette a disposizione l’energia per la partenza senza alimentazione di rete. Nei sistemi di backup è possibile collegare un normale interruttore per la partenza senza alimentazione di rete dell’inverter e della batteria. L’interruttore per la partenza senza alimentazione di rete serve per attivare manualmente il funzionamento di backup se l’inverter e la batteria si trovano in modalità di riposo al momento del blackout e quindi non possono fornire energia. L’attivazione manuale dell’interruttore per la partenza senza alimentazione di rete mette a disposizione energia dalla batteria ausiliaria per portare la batteria e quindi automaticamente anche l’inverter dalla modalità di riposo a quella di funzionamento in modo che l’inverter possa mettere a disposizione l’energia proveniente dalla batteria. Lo spegnimento manuale consente di interrompere il funzionamento di backup. Il requisito per la partenza senza alimentazione di rete è che almeno all’ingresso A dell’inverter sia collegata una batteria con la possibilità di black start.

Batteria multipla

A partire dalla versione firmware 1.50.10.R il prodotto è dotato di serie della funzione batteria multipla, che consente di caricare e scaricare più batterie uguali o diverse. Se al sistema vengono aggiunte una o più batterie o se viene sostituita una batteria, la configurazione della batteria deve essere resettata e ripetuta. La configurazione avviene mediante la procedura guidata d’installazione sull’interfaccia utente dell’inverter con batteria. Una panoramica delle batterie omologate da SMA Solar Technology AG e le loro combinazioni sono riportate sul sito www.SMA-Solar.com.

Unità di monitoraggio correnti di guasto sensibile a tutte le correnti

L’unità di monitoraggio correnti di guasto sensibile a tutte le correnti è in grado di rilevare le correnti continue ed alternate. Il sensore differenziale integrato è in grado di rilevare la differenza di corrente fra conduttore neutro e i conduttori esterni su inverter monofase e trifase. Se la differenza di corrente aumenta improvvisamente, l’inverter si stacca dalla rete pubblica.

SMA Smart Connected

SMA Smart Connected prevede il monitoraggio gratuito del prodotto tramite Sunny Portal. SMA Smart Connected informa i gestori e i tecnici specializzati in modo automatico e proattivo sugli eventi che si verificano nel prodotto.

L'attivazione di SMA Smart Connected avviene durante la registrazione in Sunny Portal. Per poter utilizzare SMA Smart Connected è necessario che il prodotto sia costantemente collegato a Sunny Portal e che i dati del gestore e del tecnico specializzato siano salvati in Sunny Portal e siano aggiornati.

Time Of Use

La funzione “Time Of Use” consente di adattare il comportamento di carica della batteria alla propria tariffa della corrente. In questo modo si riduce la bolletta dell’energia e si può utilizzare corrente più conveniente. È possibile impostare in quale intervallo di tempo utilizzare la batteria con una potenza di carica predefinita. Ciò conviene quando lo stato di carica della batterie deve avere un determinato valore in determinati momenti o quando la tariffa rende conveniente il caricamento in determinati orari, indipendentemente dalla potenza nel punto di connessione. Il caricamento impostato nel profilo di potenza è limitato solo dallo stato di carica (SOC) della batteria. Negli orari in cui la funzione “Time Of Use” non è attiva, la batteria viene caricata in base all’ottimizzazione dell’autoconsumo per l’intero sistema. La funzione “Time Of Use” è disattivata di default e deve essere attivata creando i profili di potenza.

Peak Load Shaving

La funzione "Peak Load Shaving" consente di ottimizzare il comportamento dell'inverter con batteria sullo scambio di potenza nel punto di connessione. Ciò è conveniente quando un prelievo di potenza ed energia superiore farebbe aumentare la tariffa della corrente. Il Peak Load Shaving consente di impostare determinate potenze di scambio di rete in base alle quali l’inverter con batteria procede alla regolazione nell’ambito della sua potenza e della capacità della batteria disponibile. In questo modo si possono evitare picchi di potenza e costi aggiuntivi.

È possibile impostare gli orari e i valori nominali per il prelievo di potenza nel punto di connessione. Se gli utilizzatori hanno bisogno di ulteriore energia, la batteria viene scaricata mantenendo così il valore massimo nel punto di connessione. Ciò è possibile solo se la batteria è sufficientemente carica. Negli orari in cui la funzione “Peak Load Shaving” non è attiva, la batteria viene caricata o scaricata in base all’ottimizzazione dell’autoconsumo per l’intero sistema. La funzione “Peak Load Shaving” è disattivata di default e deve essere attivata creando i profili di potenza.

Frequency Shift Power Control

Se durante il funzionamento di backup sul lato CA sono collegati inverter fotovoltaici, l’inverter con batteria deve poter limitare la propria potenza d’uscita degli inverter FV. Questo caso si verifica ad es. quando la batteria dell’inverter è completamente carica e l’offerta di potenza dall’impianto fotovoltaico supera il fabbisogno di potenza delle utenze collegate.

Per evitare che l’energia in eccesso sovraccarichi la batteria, l’inverter con batteria riconosce automaticamente la situazione e modifica autonomamente la frequenza sull’uscita CA. L’inverter FV analizza la variazione di frequenza. Non appena la frequenza della rete di backup aumenta e supera un determinato valore (f Start Delta), l’inverter FV limita in modo adeguato la rispettiva potenza.

La funzione Frequency Shift Power Control è attivata di default e non è necessario eseguire alcuna impostazione. È comunque necessario accertarsi che gli inverter FV collegati limitino la propria potenza a seguito di variazioni di frequenza sull’uscita CA mediante l’inverter con batteria. La potenza attiva legata alla frequenza P(f) deve essere impostata negli inverter FV.

4452554124

Effetti del Frequency Shift Power Control sulla potenza di un inverter FV

Denominazione

Spiegazione

f

Frequenza base della rete ad isola

da f Delta- a f Delta+

Campo massimo in rapporto alla frequenza base in cui l’inverter è attivo

f Start Delta

Aumento della frequenza riferito alla frequenza base, in cui la regolazione della potenza inizia mediante la frequenza.

f Limit Delta

Aumento della frequenza riferito alla frequenza base, in cui la regolazione della potenza termina mediante la frequenza.

La potenza dell’inverter FV corrisponde qui a 0 W.